Castello di Meleto, da roccaforte militare a soggiorno deluxe

|

Il Castello di Meleto è oggi una struttura turistica con un’azienda vinicola al suo interno. Architettonicamente il Castello risale al 1256, per un lungo periodo è stato teatro di numerose guerre tra guelfi e ghibellini, soprattutto a causa della sua posizione a confine tra Siena e Firenze.

Percorrere i suoi spazi, sia interni che esterni, fa sentire immersi nella storia. Si trova a Gaiole in Chianti, su un’altura che gli consente di dominare tutto il verde delle campagne chiantigiane.

Il meraviglioso Castello di Meleto

La struttura del Castello è prettamente militare e tutt’oggi gli interni sono arricchiti da dipinti settecenteschi. Da roccaforte militare è divenuta una meta di soggiorni deluxe in Toscana, con il vanto di una natura incontaminata e un territorio ricco di storia.

Castello di Meleto conta 160 ettari di terreno per vinificare esclusivamente uve di sua proprietà.  Oltre alla cantina, il Castello ha anche un piccolo Teatro risalente alla prima metà del 1700 – il Teatro degli Accesi – dai colori chiari, ancora oggi utilizzato per piccole rappresentazioni.

Botti in cantina
Teatro degli Accesi

I giardini del Castello di Meleto sono molto curati e sempre rigogliosi. Tutto l’ambiente è ricco di charme e ricade in pieno nella definizione di dimore deluxe.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti appassiona il design?

Iscriviti alla mia newsletter per ricevere curiosità, novità e ispirazioni di stile. C’è una sorpresa per te!