Ashaa, quando arredamento e illuminazione si incontrano

|

Ashaa, già solo il nome incuriosisce per la sua singolarità. 

Se – poi – volessimo definire questo particolarissimo elemento, ci troveremmo quasi in difficoltà. Si tratta infatti del risultato di due mondi che si incontrano: quello dell’illuminazione e quello dell’arredamento. Da questo connubio nasce un pezzo di design che possiamo definire un bellissimo ibrido.

 

Ashaa è stata disegnata da Stefano Bigi, classe 1974, per Natevo – azienda che si sviluppa dall’esperienza di Flou – e fa parte della collezione 2019. Si tratta di un oggetto che non può fare a meno di incuriosire, di attrarre e di calamitare a sé. 

 

Guardate voi stessi e ditemi se mi sbaglio!

Credits: Natevo.com
Credits: Natevo.com
Credits: Natevo.com
Credits: Natevo.com

Ashaa è un globo di luce imprigionato in una struttura di doghe in legno che sembra una sorta di morbida gabbia. La sorgente luminosa a led è inserita all’interno di una sfera di vetro soffiato, tanto da far sì che si creino particolari e misteriosi giochi di luce, di cui non si riesce a cogliere bene l’origine.

Credits: Natevo.com

A metà tra lampada e oggetto di arredo – trattandosi di un ibrido, appunto – non è così semplice definire a quale mondo appartenga o a quale si avvicini maggiormente. Secondo voi quale stile rievoca?

Natevo ci propone Ashaa in due versioni: quella con la sfera posizionata nella prima metà della lunghezza e quella con la sfera posizionata nella seconda metà. Sono entrambe abbastanza versatili: trovo che la combo – se inserita nel giusto contesto –  funzioni molto bene sia per ambienti residenziali che per ambienti pubblici.

Credits: Natevo.com
Credits: Pinterest

Cosa dite, vi piace Ashaa? Credete che sia una lampada, oppure rientri tra gli oggetti d’arredo? Risolviamo insieme questo dilemma: scrivetemi qui sotto nei commenti, oppure mandatemi una mail a camilla@camillabellini.com.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti appassiona il design o lavori in questo settore?

Iscriviti alla mia newsletter