Le Fablier, così tradizionalista da essere moderna

|

Di un mobile molti apprezzano la solidità, altri l’eleganza nel tempo. C’è chi cerca di trovare un compromesso fra una linea contemporanea e dei colori neutri, tra uno stile ricercato e delle finiture più omogenee. Poi c’è chi ha bene in mente una certa idea di rigore stilistico e non si piega a nessuna mediazione. Per questo ci sono aziende che come le bandiere seguono la direzione del vento del mercato e aziende che assecondano solo il proprio know-how, dando vita a un gusto che inevitabilmente incontra il favore del mercato.

A quest’ultimo filone appartiene l’azienda italiana Le Fablier, che del legno ha fatto il suo marchio di fabbrica. Marchio che l’azienda stessa imprime su ogni suo pezzo, direttamente a fuoco. Così, ogni pezzo porta realmente la firma dell’azienda ma si fa anche testimone della resistenza del legno all’operazione di marchiatura.

Così tradizionalista da essere moderna

Dalla visione dell’azienda emerge anche una sensibilità produttiva attenta alla salvaguardia dell’ambiente. Gli arredi sono realizzati con una selezione di legni provenienti da aree forestali controllate e, per evitare gli sprechi, gli scarti della produzione vengono ri-utilizzati nella generazione di nuova energia. Un approccio moderno al design che fa di Le Fablier un’azienda contemporanea e fortemente giovane, sebbene nata nell’81. Infatti, l’età media di chi lavora al suo interno è di 35 anni. E giovane è anche l’età media degli acquirenti: il 60% di chi compra i prodotti Le Fablier ha tra i 25 e i 35 anni.

La collezione city di Le Fablier

La collezione City di Le Fablier è quella che meglio di ogni altra, a mio avviso, racchiude il posizionamento dell’azienda. Partiamo dai materiali: legno massello di rovere o ciliegio proveniente da foreste europee. 

Modalità: rispetto dei tempi tecnici e naturali per la ripiantumazione degli alberi e minor numero possibile di lavorazioni per mantenere il legno al suo stato naturale. 

Fasi produttive: il legno viene stagionato all’aria aperta e molte parti vengono lavorate a mano per garantire una qualità che nessun macchinario assicurerebbe. 

Caratteristiche: nodi e texture naturali del legno vengono quindi lasciati come segni di autenticità. 

La collezione City comprende madie, tavoli, letti, comò e comodini, con finiture in rovere, ciliegio o laccate. Da San Francisco a Lisbona, da Denver a Hong Kong passando per Sydney e Stoccolma e altre tappe. Non si tratta di una cartina geografica impazzita ma dei nomi dei prodotti di questa collezione che punta a ripopolare la città di materiale naturale. Da un approccio tradizionalista parte la volontà di Le Fablier di fornire prodotti moderni ed eleganti e che allo stesso tempo siamo duraturi in termini di qualità e robustezza. 

La madia San Francisco di Le Fablier rappresenta un approccio tradizionalista a un concetto che è moderno. Qui il legno di ciliegio è solcato da un disegno in bassorilievo verticale, la chiusura delle ante è ammortizzata e i ripiani interni hanno delle staffe di fissaggio anti-sganciamento. Un arredo che sintetizza la collezione City e ancor più conferma il posizionamento e la qualità progettuale di Le Fablier.

Articolo in collaborazione con Le Fablier.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.