Torna Marmomac: tutto quello che c’è da sapere sulla fiera di Verona

|

Il marmo torna protagonista degli eventi in presenza. Il Marmomac ci dà l’appuntamento a Verona dal 29 settembre al 2 ottobre 2021, per una nuova edizione dopo la precedente in digitale dovuta alla pandemia. L’industria della pietra naturale torna nella sua manifestazione, un evento che lo stesso direttore generale di Veronafiere, Giovanni Mantovani, ha definito “di rilancio per l’intero settore”. Più di 700 espositori che animeranno le 9 hall di Veronafiere. Ecco tutto quello che c’è da sapere sulla fiera di Verona (o quasi).

Campagna volti Marmomac 2021

La fiera internazionale del marmo e delle tecnologie per la lavorazione della pietra fu istituita la prima volta nel 1965. Da allora Marmomacc, poi divenuto Marmomac, ha sempre messo in comunicazione la macchina italiana del marmo (fatta di produttori, artigiani, architetti e designer) con il mercato globale.

Anche quest’anno, in questa edizione di ripartenza, non sono mancati gli investimenti per l’incoming straniero. Buyer dagli Stati Uniti, dagli UAE, dalla Germania e dalla Francia sono previsti come pubblico promettente e qualificato. Il protocollo di sicurezza Safetybusiness manterrà alto il livello di controlli e con maggiore serenità si potrà godere di ogni aspetto della fiera. Previo ingresso con green pass, scansione della temperatura e frequenti punti di igienizzazione, garantiranno avanzate misure di prevenzione anti-covid. 

I Marmomac Talks tornano protagonisti della fiera, alimentando la cultura e il know-how legato al mondo della pietra. Design e architettura, arte e sperimentazione universitaria saranno le aree tematiche affrontate. I padiglioni 2, 7 e 12 ospiteranno gli incontri, consentendo ai partecipanti di avere ampio spazio ed di evitare assembramenti, grazie a ledwall e a sedute distanziate. La Hall 1 diventa The Italian Stone Theatre – Time in Stone, con un originale allestimento dedicato al valore del tempo come elemento distintivo principale tra pietre naturali e prodotti artificiali. Questa creatività sarà nei padiglioni 11 e 12. 

Lavorazione del marmo
Lavorazione del marmo

È possibile acquistare i biglietti di Marmomac: https://www.marmomac.com/visitare/#biglietti, invece l’elenco degli espositori di Marmomac è qui.

La 55esima edizione di Marmomac sarà anche phygital. Abbracciando con sapienza il digitale, e facendo tesoro delle opportunità di comunicazione adottate in pieno lockdown l’anno scorso, è stato lanciato Marmomac Plus. Si tratta di un portale dedicato ai professionisti della pietra naturale, che raccoglie tutta la community del marmo e si propone come nuovo strumento di business e networking. Ed è attivo tutto l’anno.  

Caratteristica principale del Marmomac è il saper incuriosire allo stesso modo il progettista e l’artigiano, l’architetto e il distributore, il tecnico e il commerciale. La mia ultima volta a questa manifestazione risale al 2018, quando, come membro di giuria insieme a Giorgio Tartaro, Marco Piva, Umberto Branchini e Matteo Ruta, sono stata chiamata a valutare l’exhibit design per il premio Best Communicator Award. 

Giuria di Marmomac con Camilla Bellini, Marco Piva, Giorgio Tartaro e Matteo Ruta.
Giuria di Marmomac 2018

Il save the date della 55esima edizione del Marmomac è dal 29 settembre al 2 ottobre 2021, a Verona. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.