Un aperitivo decisamente “WOW”, firmato Lungarno Collection

|

Una delle cose che maggiormente amo del Design è la capacità che ha di lasciarsi contaminare, di incontrarsi e di fondersi con le altre discipline. Con il giusto approccio creativo, possono prendere vita eventi esperienziali a 360°, capaci di emozionare profondamente, di incuriosire e di arricchire.

L’ esperienza “WOW – La Girandola delle Energie” a cui ho avuto il piacere di essere stata invitata giovedì scorso, insieme ad una mia amica, parla proprio di questo. E’ un concept che riesce a stimolare tutti i sensi, anche a livello inconscio, e che genera un’emozione che dura per tutta la serata.

Quando siamo arrivate nel Vicolo dell’Oro a Firenze, a pochi passi da Ponte Vecchio, l’impatto è stato immediato, te lo assicuro!

Siamo state colpite dalle enormi girandole attaccate alla facciata del Gallery Hotel Art e dalla gigante scritta rossa WOW, al centro della piazzetta, che fa subito pensare alla felicità. La voglia di interagire con lo spazio circostante è stata immediata.

 

wow Gallery Hotel Art

 

wow Gallery Hotel Art

 

L’aspetto ludico dell’installazione, ha creato immediatamente una connessione potente con la nostra parte più fanciullesca. Una scintilla di curiosità che ci ha spinto a voler sapere da dove nascesse quest’opera. Ed è a questo punto che abbiamo conosciuto l’importate messaggio che vuole comunicare.

 

 

WoW. La Girandola delle Energie

 

“WoW” è un’istallazione non solo divertente, ma che ha anche una natura socialmente impegnata, evocando con leggerezza l’energia pulita.
E’ un’opera importante, che colpisce con un linguaggio semplice e divertente.
Nasce dallo spirito creativo del designer Simone d’Auria in collaborazione con la Lungarno Collection, di cui il Gallery Art Hotel fa parte.

 

 

Simone D’auria

 

wow Gallery Hotel Art

 

Per chi non lo conoscesse, Simone d’Auria, è colui che ogni anno dal 2013 in collaborazione con la Lungarno Collection, regala a Firenze esperienze visive poetiche ed evocative.

L’installazione del 2013 per esempio, riguardò una lunga fila di biciclette giganti che rappresentavano l’avventura dell’umanità, proiettata nel futuro (sempre posizionate verticalmente nella facciata del Gallery art Hotel).

Nel 2014 una lunga fila di manichini bianchi, ciascuno caratterizzato da una diversa testa di animale, rappresentava attraverso i loro simboli, la storia dei grandi personaggi fiorentini.

E l’anno scorso, in onore di Expo, furono installati degli enormi cucchiai che si riallacciavano ai temi dell’Esposizione Universale e che al tempo stesso, erano un omaggio al grande designer scomparso Bruno Munari.

 

wow Gallery Hotel Art

 

 

Gallery Hotel Art: il fulcro dell’esperienza sensoriale

 

Entrando nel Gallery Hotel Art abbiamo scoperto la stupenda retrospettiva dedicata alle precedenti installazioni di Simone d’Auria per la Lungarno Collection. Un’esposizione suggestiva, curata nei minimi dettagli, che strizza l’occhio ad un design degli interni raffinato e minimale.

Ma non finisce qui…Infatti non sto parlando di un museo, all’interno del quale si guarda un’opera e si passa alla successiva, ma di un luogo in cui si può usufruire dello spazio offerto, mangiando e bevendo in compagnia, circondati da arte, design, poesia e food design.

Infatti il fulcro dell’esperienza sensoriale è proprio “l’aperitivo WOW” al The Fusion Bar & Restaurant. Piatti studiati appositamente per l’occasione dallo stesso designer Simone d’Auria e dall’Executive Chef stellato della compagnia, Peter Brunel.

 

wow Gallery Hotel Art

 

wow Gallery Hotel Art

 

wow Gallery Hotel Art

 

 

Questa è la “WoW box” composta dal “WoW cocktail” accompagnato da un cono di alga ripieno di quinoa rossa, riso, verdure in crema e chips in salamoia:

wow Gallery Hotel Art

 

 

Il “WoW cocktail” (il primo a sinistra) è una rivisitazione dell’americano cocktail, fatto con campari, liquore alle prugne giapponesi, sakè e soda al the verde. Oltre a lui, puoi trovare al the Fusion Bar & Restaurant molti altri drink: uno più buono dell’altro.

wow Gallery Hotel Art

 

 

Ed infine il piatto che più di tutti richiama l’installazione, il “Windmill Nigiri“.

wow Gallery Hotel Art

 

La mia amica ed io non ci siamo risparmiate!

Dopo qualche selfie ed uno scatto ai piatti, era ora di soddisfare anche il nostro appetito….tutto davvero buonissimo!

 

wow Gallery Hotel Art

 

wow Gallery Hotel Art

 

Che ne pensi? Vorresti provare anche tu l’esperienza “WoW. La Girandola delle Energie”?

C’è un’ottima notizia! WOW rimarrà fruibile come installazione fino al 31 dicembre 2016. Non perdertelo!

 

wow Gallery Hotel Art

 

INDIRIZZO
Gallery Hotel Art
Vicolo dell’Oro 5
50123 Firenze,
Italia
T: +39 055 27263

 

LINKS UTILI:

Lungarno Collection

Gallery Hotel Art

Mostra WOW

The Fusion Bar & Restaurant

Simone D’Auria

Peter Brunel

CREDITS:

art director: Giulia Grilli

photos: LSDP creative

 

 

 

 

Salva

Salva

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ricevi ogni settimana aggiornamenti personalizzati da Camilla