Lettera G: fabbrica di design contemporanea

|

Oggetti e complementi d’arredo made in Italy

Qualche anno fa, poco dopo essere uscita dalla facoltà di Disegno Industriale ed aver iniziato a lavorare come libera professionista, ero affascinata da una serie di aziende del settore, per l’appeal che i loro prodotti avevano su di me e perchè, in qualche modo, incarnavano il mondo professionale del quale volevo fare parte.

Una tra queste era Lettera G, azienda milanese, che fa della creatività e dell’alta manifattura, il suo vessillo

©photo: letterag.it

Colpita dalla freschezza e dall’originalità dei loro prodotti, decisi di farmi coraggio e contattarli, proponendomi come designer. Per esigenze di produzione interne all’azienda, purtroppo, la risposta fu negativa. In pratica non avevano in programma di ampliare il catalogo prodotti, e questo mi metteva fuori gioco.

 

Provai nuovamente a contattarli dopo quasi un anno dalla prima volta, e la risposta fu ugualmente negativa. Tentai ancora dopo altri mesi, e la storia era sempre la stessa, al punto che abbandonai ogni tipo di speranza di collaborazione.

 

Questo fino a qualche mese fa, quando controllando la posta elettronica, ormai a distanza di anni, ho trovato proprio una mail di Lettera G, che incuriosita dal blog, mi proponeva una collaborazione…Immagina che emozione è stata per me! 🙂

 

Successivamente mi hanno invitata a visitare l’azienda e durante questa esperienza, ho potuto conoscere uno dei soci fondatori del brand, Massimo Giovanardi, titolare prima di tutto di Giovanardi s.p.a. azienda attiva nel BTB dal 1919.

 

 

©photo: letterag.it
©photo: letterag.it

Massimo è una personalità ispirante, creativa, appassionata, che riversa tutta questa energia positiva all’interno di Lettera G, brand nato nel 2007 e che ad oggi sta vivendo una fase di grande restyling (sotto tutti i punti di vista). Per questo sono molto felice di poter collaborare con loro ed affiancarmi al brand in questa fase di “rinascita”.

Me and Massimo Giovanardi
The Factory

Lettera G è riuscita a creare negli anni un nuovo modo di approcciarsi al mercato del design avvalendosi della creatività di giovani designer emergenti provenienti dal Politecnico di Milano. Il catalogo è ricco di prodotti funzionali, ricercati e freschi in grado di dare un tocco assolutamente riconoscibile ad ogni ambiente.

©photo: letterag.it
©photo: letterag.it

Lettera G è riuscita a creare negli anni un nuovo modo di approcciarsi al mercato del design avvalendosi della creatività di giovani designer emergenti provenienti dal Politecnico di Milano. Il catalogo è ricco di prodotti funzionali, ricercati e freschi in grado di dare un tocco assolutamente riconoscibile ad ogni ambiente

©photo: letterag.it
©photo: letterag.it

Alcuni prodotti iconici di Lettera G:

Dandy

Un portaombrelli giocoso, divertente, un tocco di colore nelle giornate piovose. Costituito da due moduli in metacrilato che si fissano con un semplice incastro.

Dandy // ©photo: letterag.it
Dandy // ©photo: letterag.it
Dandy // ©photo: letterag.it

Bookshape Slim

Una libreria imprevedibile, un disordine preordinato sagome e vani in cui inserire i libri più preziosi. Una scultura per la cultura. Realizzata nelle versioni in metallo o metallo/legno, free standing Big e Slim, e nella versione Modulus da parete o da appoggio.

Bookshape Slim // ©photo: letterag.it
Bookshape Slim // ©photo: letterag.it

Vox Mobili Tavolino con Vassoio

This is not a table and you are not reading”un tavolino, un vassoio e piccole frasi intagliate. Surreali e destabilizzanti, suggeriscono divertenti modi d’uso.

VOX MOBILI COFFEE TABLE WITH TRAY // ©photo: letterag.it

Posso Ma Non Voglio

E’ un prodotto originale ed elegante (non) contenitore in cui custodire cioccolatini prelibati, bijoux e qualunque oggetto o delizia necessiti di “custodia cautelare”.

Posso Ma Non Voglio // ©photo: letterag.it

Giorni da Leone

Plastici e ruggenti, i leoni interagiscono con candeliere/portafiori quasi fossero elementi monolitici. Raffinato e tattile, con un appeal statuario Giorni da Leone è un vero e proprio oggetto da collezione.

Giorni da leone // ©photo: letterag.it

101 Storie d’Amore

Prodotto poetico che nasce come tagliere con alloggiamento per fazzoletti ma che trovo perfetto anche come piatto da portata.

101 Storie d’Amore // ©photo: letterag.it
Me at Lettera G's hq

Allora cosa ne pensi di questa collaborazione? Conoscevi già Lettera G? Ne avevi mai sentito parlare? Sei curioso di sapere cosa abbiamo in serbo? Se hai qualche aneddoto simile al mio, non esitare a raccontarmelo, sono curiosissima!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ricevi ogni settimana aggiornamenti personalizzati da Camilla